Parco Archeologico di "Villa Zappone"

mercoledì 18 gennaio 2012

 

La Villa Zappone, di proprietà dell’Avv. Filomeno Zappone, è una costruzione risalente ai primi del Novecento.

Nel 1994 lo Stato ha esercitato diritto di prelazione nei confronti della Villa e del Parco adiacente. I lavori di scavo di quest’ultimo hanno riportato alla luce un bellissimo mosaico ed i resti di un imponente complesso termale di età romana.

Oggi insieme ai resti romani sono visibili le scuderie e la lavanderia. Nelle scuderie è possibile ammirare un condotto fognario perfettamente conservato che, probabilmente alimentava le acque delle terme.  

Il materiale emerso durante le compagnie di scavo servì a comporre il pavimento dell’atrio d’ingresso, un caminetto e l’elegante pavimento della Biblioteca.

Il portone principale, così come l’armadio situato nelle scuderie ed il soffitto della sala da pranzo, presenta le iniziali “FZ” del fondatore.

 (Foto Guerino Trivisonno)

 

 

Il 16 Giugno 2010, è stato siglato l’accordo di gestione tra la Direzione Regionale per i  Beni Culturali e Paesaggistici del Molise, il Comune di Larino e l’Università degli Studi del Molise, finalizzato alla valorizzazione  e fruizione  del complesso monumentale ed Archeologico del Parco Archeologico Anfiteatro Romano – Villa Zappone.

  MENU  
 CONCORSI
 METEO LARINO
 RACCONTANDO LARINO
 SEZIONE BIBLIOGRAFICA
 VIDEO GALLERY
 LINK ISTITUZIONALI
 PHOTO GALLERY
 NEWS LETTER
 CONTATTI