Fiera d'Ottobre

sabato 14 gennaio 2012

 

La Fiera d’Ottobre è ormai giunta alla sua 269^ Edizione. Negli anni si è imposta a livello interregionale come una delle fiere campionarie di maggior richiamo per gli espositori e per i visitatori. Viene considerata come una vetrina per le diverse aziende che vi partecipano. Aziende artigianali, agricole, industriali, commerciali e turistiche.

La fiera nel XVIII secolo era meglio nota come “Fiera di San Pardo” e si svolgeva durante il mese di maggio in concomitanza con i festeggiamenti in onore del Santo Patrono della Città, San Pardo. Dal 1742 la fiera si svolge nel mese di Ottobre, in seguito al Decreto del 13 settembre 1742 emesso da Carlo III, re delle due Sicilie.

La Fiera d’Ottobre è la fiera più antica del Molise ed è allietata anche da spettacoli musicali serali e da conferenze.

Come ricorda il poeta larinese, Ernesto De Rosa, la fiera aveva “una grande ripercussione su tutti i mercati”, perché “treni carichi di animali si portavano da Larino, nei centri più importanti d’Italia”.

Ancora oggi l’evento, presenta prodotti tra i più moderni nei settori dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’industria.

La fiera si svolge ogni durante la prima settimana di Ottobre dal mercoledì alla domenica.

Il mercoledì prevede l’inaugurazione della manifestazione con il tradizionale taglio del nastro da parte del Sindaco del Comune di Larino con al seguito l’intera Amministrazione Comunale ed i maggiori rappresentanti politici della Regione Molise.

Nei giorni successivi si susseguono spettacoli musicali, convegni e conferenze.

Ogni anno circa 5.000 persone provenienti dalle regioni limitrofe si recano a Larino per visitare i diversi stand espositivi.

 

 (Foto Archivio Pilone)

 

  MENU  
 CONCORSI
 METEO LARINO
 RACCONTANDO LARINO
 SEZIONE BIBLIOGRAFICA
 VIDEO GALLERY
 LINK ISTITUZIONALI
 PHOTO GALLERY
 NEWS LETTER
 CONTATTI